Emanuela Franchin

Emanuela Franchin, artista italiana, propone uno stile astratto, con opere che, attraverso il loro colore e la loro poetica, parlano direttamente all'animo dell'osservatore.

Chi è l'Artista

La carriera artistica di Emanuela Franchin si apre nel 2002, a seguito della formazione con Maurizio Piovan, con opere figurative minimaliste dedicate al mondo della natura, con una tecnica polimaterica che ne restituisce un’intensa e poetica delicatezza. Tra il 2004 e il 2005 hanno luogo le sue prime mostre personali. Tra il 2009 e il 2012 si specializza nella tecnica della spatola stratigrafica con il maestro Mario Salvo. Nel 2010 entra a far parte della corrente del “Metaformismo”. 

Negli anni successivi, la sua carriera è costellata da numerose esposizioni in sedi prestigiose in Italia, come Palazzo Ducale a Urbino, Chiostro del Bramante di Roma, Palazzo dei Giureconsulti per EXPO Milano 2015, Palazzo Zenobio a Venezia, Palazzo Ducale a Massa, Villa Magnisi a Palermo. Dal 2018 fa parte degli artisti soci ed espone annualmente al museo “La Permanente” di Milano. 

A livello internazionale, è stata invitata alla “Notte delle Stelle 2020”, rassegna ed evento nella cornice del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, alla Van Der Plas Gallery di New York, e ad EXPO Dubai 2020.

Attualmente, l’artista compone le sue opere scegliendo quasi unicamente formati quadrati, spazio simbolico della sua ricerca dedicata all’astratto informale, dove libera l’animo e racconta emozioni attraverso una ricca gamma cromatica che si ispira ai colori e alla luminosità delle pietre preziose. Il colore, che si fa materico, a tratti con un netto contrasto, si sfuma grazie ad un “sistema tonale”: esso raccoglie l’eredità della pittura veneta e la reinventa utilizzando velature che, a seconda della luce, si trasformano in infinite tonalità. La sensibilità lirica delle sue opere accompagna dolcemente lo spettatore in un viaggio interpersonale. 

Emanuela Franchin vive ed ha il suo studio nella Riviera del Brenta, in Provincia di Venezia.