Rotella Mimmo

Nato a Catanzaro il 7 ottobre 1918 Domenico (Mimmo) Rotella, dopo le scuole medie si trasferisce a Napoli ed ottiene il diploma presso l’Accademia di Belle Arti ne l1944; nel 1945 si trasferisce a Roma dove tiene la sua prima personale nel 1951, ottiene una Borsa di Studio dall’ Università di Kansas City dove si trattiene per circa un anno. Rientrato in Italia attraversa un periodo di crisi creativa che termina nel 1953 con “una folgorazione” (come amava ripetere lo stesso Rotella) quando attraversando Campo dei Fiori viene attratto dall’immagine di un manifesto che subito strappa dal muro per poi riutilizzarlo nella creazione di un primo decollage. Espone le prime opere di questo tipo nel 1955 a Roma alla Mostra “Sei pittori sul Tevere e poi a Milano alla Galleria del Naviglio”. Nel 1960 Pierre Restany fonda il Gruppo del Noveau Realisme con Arman, Hains, Villeglè, Spoerri ed altri, gruppo al quale Rotella aderirà in seguito assieme a Cesar. Realizza diverse tipologie di opere: i decollage, i doppi decollage, i blanks, le sovrapitture, gli artypo traendo in continuazione fonte di ispirazione dal mondo contemporaneo che lo circonda e del cui mutamento è attento osservatore e testimone. Tra le sue opere più famose sono da ricordare la serie dedicata ai miti del cinema con in testa l’immagine di Marilyn Monroe. Partecipa alle Biennali di Venezia, San Paolo del Brasile, Tokio, espone in ogni parte del mondo e le sue opere sono tra le più richieste dalle collezioni pubbliche internazionali. Muore a Milano l’8 gennaio 2006.


CONTATTACI IN PRIVATO

Pandolfi Eros
Sartori Gilberto