La Habana, la perla e l’ombra in mostra a Lignano

Dal 10 al 30 giugno – L’Avana in bianco e nero di Claudio Mainardi, un diario fotografico

Nella suggestiva cornice di Terrazza Mare a Lignano, venerdì 10 giugno (dalle ore 19.00 alle ore 23.30-ingresso libero), con una serata a tema a base di musica, cocktail e sigari cubani,  inaugura la mostra del fotografo veneto Claudio Mainardi, classe 1947. Con circa 150 scatti in bianco e nero, realizzati in diverse sessioni tra il 2002 e il 2013, l’esposizione propone un diario per immagini nella fragile e affascinante capitale cubana, raccontando con stile realistico ma con sguardo innamorato la vita quotidiana del popolo dell’Avana. Lontano dai luoghi celebri, più monumentali e retorici, Mainardi si è mosso “su e giù per i quattro luoghi cardinali della città, i suoi quattro fantasmi tenuti insieme dal Malecón: il porto, la città coloniale, il centro e il Vedado”,alla scoperta di una città che – nelle parole del curatore Carlo Silvestrin – “lo ha stregato e soggiogato, lo ha stupito e commosso, lo ha fatto riflettere e ritornare. […] Fine osservatore, con i suoi scatti a volte discreti a volte sfacciati riesce a coinvolgere lo spettatore trasmettendogli la voglia di conoscere meglio questa realtà, nel bene o nel male. Un viaggio tra realtà quotidiane che ben incarnano lo spirito di questa città e soprattutto dei suoi abitanti.”

 

Domenica 26 giugno (a partire dalle ore 21.00-ingresso gratuito) per la chiusura della mostra, il musicista cubano Ernesttico e il suo gruppo se esibiranno in un concerto di jazz cubano.

 

03